fbpx

LE MAPPE MENTALI

E’ uno dei nostri corsi di maggior successo, e ti permette di passare da un modo di pensare unidirezionale, a un modo di pensare multidimensionale.

Generalmente una mappa serve a rappresentare un TERRITORIO; può essere una casa, una città o magari un continente.

La mappa è la rappresentazione, su un piano e in scala ridotta, di qualcosa che viene interpretato tramite un sistema convenzionale di segni, simboli, informazioni verbali e numeriche.

Può rappresentare l’intero territorio (ad esempio la piantina di una città) o una parte di esso (le singole tavole di uno stradario).

Nel nostro caso il territorio è un pensiero che, rappresentato visivamente in una mappa, ci permette di ottenere una visione globale di tutto il processo con un unico colpo d’occhio, e di cogliere la struttura, l’organizzazione, i collegamenti e le relazioni che formano quei pensieri.

I VANTAGGI DELLE MAPPE MENTALI:

  • l’argomento centrale è in evidenza

  • la visione globale è immediata

  • la gerarchia e i legami tra i contenuti sono evidenti

  • è possibile aggiungere informazioni anche successivamente alla prima stesura

  • aiuta a sviluppare la capacità di sintesi

  • aumenta del 60/70% la capacità di assimilazione di ogni argomento

  • riduce notevolmente la fase di ripasso

 

La meraviglia di questa tecnica consiste nella sua fruibilità da parte di tutti, perché racchiude nelle sue semplici regole gli spunti che ricaviamo dai grandi geni del passato, come ad esempio Leonardo Da Vinci, che usava già una simile strategia per organizzare i propri appunti.

Ciò che a cervelli di tale calibro veniva spontaneo, è stato tradotto, da Tony Buzan, in una procedura efficace che ora vale per tutti, geni e non!

In sintesi, si può affermare che il “trucco” consiste nel riuscire ad utilizzare contemporaneamente le potenzialità dell’emisfero destro e sinistro del cervello; cosa del tutto inusuale per la maggior parte delle persone.

Le mappe mentali rendono semplice l’uso simultaneo di scrittura, creatività, linearità, immagini, analisi, simboli, associazioni, codici, gerarchie, e di tutte quelle abilità che spesso restano inutilizzate, a volte addirittura sconosciute.

CHE COS’È UNA MAPPA MENTALE?

Le mappe mentali sono rappresentazioni visive di pensieri, attraverso le quali riusciamo a cogliere in un attimo tutto ciò che è importante cogliere.

Ti è mai capitato di entrare in una stanza e di capire in una frazione di secondo cosa stava succedendo?

Poi però, descrivere la stessa scena ad un amico ti ha richiesto più tempo e hai tralasciato molti dettagli giusto?

Questo è quello che capita con le mappe mentali.

Una mappa mentale ti permette di essere sempre al centro della scena!

Lo scambio di informazioni al giorno d’oggi avviene ad una velocità incredibile e contiene una quantità di dati incalcolabile, motivo per cui i sistemi di scrittura tradizionali sono inadeguati.

Le mappe mentali sono lo strumento perfetto per apprendere in breve tempo nozioni di ogni genere, infatti hanno il grande pregio di riuscire a sintetizzare un enorme flusso di informazioni in spazi ragionevoli e facilmente consultabili.

COME POSSO UTILIZZARLE NEL MIO LAVORO?

Le situazioni in cui servirsi della tecnica delle mappe mentali sono davvero numerose, volendo generalizzare potremmo dire che è utile affidarsi alla creazione di una mappa ogni volta che vogliamo incrementare le nostre prestazioni mnemoniche o desideriamo avere una visione chiara di quanto ci troviamo a fronteggiare.

È il caso di una riunione in cui dobbiamo presentare un progetto, sia nella fase di pianificazione che di esposizione, o magari quando si devono raccogliere le idee in merito ad una decisione importante, o anche quando si deve stabilire un piano di lavoro dettagliato.

La mappa mentale elimina o quantomeno riduce il limite dovuto alla sequenzialità a cui siamo abituati nell’ambito della lettura, della scrittura e anche dell’apprendimento tradizionali. I processi che prima si svolgevano solo in maniera lineare ora sono passati su un altro piano, quello delle immagini, che offrono l’inestimabile vantaggio di essere percepite con un unico colpo d’occhio.

I modi in cui puoi utilizzare le mappe mentali sono davvero molti, che tu sia studente, lavoratore o nessuno dei due!

DURANTE IL CORSO IMPARERAI I SEGRETI CHE TI PERMETTONO DI: 

  • utilizzare la tua creatività inespressa

  • usare solo le parole chiave in modo efficace

  • ri-accendere e ri-accedere al potenziale del tuo emisfero destro

  • gestire lo spazio con efficienza

  • scoprire l’importanza di usare dei codicisignificativi

  • creare gerarchie e collegamenti fra i contenuti

  • usare i colori come strumenti di apprendimento

  • avere una chiarezza di contenuti mai provata prima

  • sintetizzare migliaia di informazioni in pochissimo spazio

  • personalizzare il tuo stile apprendimento

  • divertirti e rilassarti mentre impari

     
Le mappe mentali possono essere utilizzate durante lo studio per organizzare gli argomenti. 

La creazione di una mappa, a causa o per merito della sua struttura complessa, deve essere preceduta dalla comprensione del testo, in quanto non è possibile sintetizzare, e quindi mappare, senza prima capire.

ECCO ALCUNI ESEMPI:

MAPPE PER RIUNIONI E DISCORSI

Questo genere di mappe viene utilizzato principalmente nel mondo del lavoro ma può essere utile anche allo studente che debba presentare una relazione in sede d’esame. In ogni caso è uno strumento prezioso per organizzare le informazioni da esporre.
Prendere appunti consiste nel raccogliere informazioni e idee da persone, discorsi, libri e media per rappresentarle fedelmente e riorganizzarle in modo utile alle proprie necessità. Gli appunti sono un importante strumento di confronto, oltre che di analisi.

MAPPE PER PRENDERE APPUNTI

MAPPE PER PROGETTARE E PROGRAMMARE

Il titolo del progetto è racchiuso nel nucleo centrale e si sviluppa come una mappa mentale normale, con la differenza che i vari rami che la compongono sono orientati alla creazione di qualcosa, piuttosto che all’analisi di ciò che già esiste.

MAPPE DI GRUPPO

La mappa di gruppo è uno strumento spesso utilizzato nel problem solving, nell’insegnamento e nello studio di gruppo. Durante il brainstorming la mappa mentale rappresenta il consenso del gruppo, e di conseguenza diventa una specie di memoria del gruppo stesso. Durante questo processo i singoli cervelli si fondono in una mente unica che mette a frutto le conoscenze, la creatività e le prospettive di ogni individuo.

MAPPE PER GESTIRE

La mappa mentale che aiuta a gestire una situazioneè un promemoria strutturato di quanto è utile sapere e avere sempre a portata di mano al fine di essere efficiente nel proprio ruolo.

MAPPE PER DECIDERE

Le mappe sono uno strumento particolarmente utile per chiarire le scelte personali e professionali. Usando la mappa per evidenziare i propri bisogni e desideri, priorità e limitazioni, si è in grado di prendere decisioni basate su una visione più chiara della situazione.

MAPPE PER ESPRIMERSI

La mappa costituisce un meraviglioso strumento di espressione. Visto che è un modo non lineare di organizzare i propri pensieri e quindi anche di pensare; ne consegue che probabilmente sarà una strategia congeniale agli studenti che definiamo “non convenzionali”, cioè coloro che con i metodi tradizionali non raccolgono i frutti del loro impegno.

LE MAPPE MENTALI

Le mappe mentali sono rappresentazioni visive di pensieri attraverso le quali riusciamo a cogliere in un sol colpo d’occhio la struttura, l’organizzazione e i collegamenti

CONTINUA A LEGGERE»
IL NOSTRO LIBRO
IL CORSO ONLINE
IL MASTER EUREKA

BTC swiss SAGL

via Gardiscia, 10

6821 Rovio (TI)

Svizzera

  • 800.180.499
  • +39 0286882410
  • info@apprendimentorapido.it
  • scrivi il tuo nome e un recapito telefonico nella chat qui sotto

BTC swiss SAGL

via Gardiscia, 10

6821 Rovio (TI)

Svizzera

  • 800.180.499
  • +39 0286882410
  • info@apprendimentorapido.it
  • scrivi il tuo nome e un recapito telefonico nella chat qui sotto ​